Olio di palma: fa davvero così male?

Pubblicato il in News.

Il progresso, la tecnologia e l’informazione ci inducono ad essere sempre molto attenti alla nostra salute, almeno in apparenza, e ad essere sotto i riflettori adesso è il turno dell’olio di palma. E’ sulla bocca di tutti ultimamente il potenziale effetto nocivo di quest’olio, ma cosa è? Di cosa ci dobbiamo realmente preoccupare? L’ olio… Continua »

Telomeri e Dna svelano come le cellule invecchiano

Pubblicato il in News.

L’invecchiamento cellulare è il prezzo che l’organismo paga per non rischiare di ammalarsi. Un meccanismo che sta diventando sempre più chiaro per gli scienziati che studiano i telomeri, le estremità dei cromosomi.Veri cronobiografi della cellula, si accorciano ad ogni nuova duplicazioni, segnando così l’inesorabile passaggio del tempo. Partendo da queste conoscenze, i ricercatori dell’Ifom di… Continua »

Riserva di antiossidanti dall’olio di avocado

Pubblicato il in News.

Proteggere le cellule dai radicali liberi e dall’invecchiamento? L’olio d’avocado, frutto tropicale dall’alto potere antiossidante, è l’arma in più. Lo affermano i ricercatori della Universidad Michoacana di San Nicolas de Hidalgo di Morelia, in Messico, che presenteranno durante il prossimo meeting annuale della American Society for Biochemistry and Molecular Biology i loro studi sull’estratto di… Continua »

Ccsvi e Sclerosi Multipla, due anni dopo Comi: «Manca l’evidenza epidemiologica»

Pubblicato il in News.

Partirà tra pochi giorni Brave Dreams, lo studio multicentrico per valutare l’efficacia e la sicurezza del “metodo Zamboni”, la cosiddetta “liberazione” delle vene tramite angioplastica: 685 persone arruolate, di età compresa tra i 18 e i 65 anni, con sclerosi multipla nelle forme recidivante remittente e secondariamente progressiva. Sono, infatti, trascorsi più di due anni… Continua »

Alzheimer: un vaccino-scudo per la memoria allo studio

Pubblicato il in News.

Somministrare lentamente immunoglobuline per via endovenosa potrebbe rallentare gli effetti dell’Alzheimer favorendo la plasticità cerebrale. È una delle conclusioni a cui sono giunti i ricercatori della Mount Sinai School of Medicine di New York guidati da Giulio Maria Pasinetti che hanno presentato i risultati della loro sperimentazione sugli animali nel corso dell’Experimental Biology 2012 che… Continua »

12